Se in quinta elementare ci avessero detto che un giorno, senza la cartella, senza il grembiule e senza la maestra , avremmo trascorso un’intera giornata nella scuola media, accolti da ragazzi festanti, da docenti pronti a coinvolgerci nelle loro attività, che per la prima volta avremmo sperimentato l’emozione di sentirci grandi…ci saremmo riempiti di gioia.

Ma, anni fa, questo tipo di iniziative erano riservate a poche scuole illuminate, per lo più era la territorialità, lo stradario a scegliere per noi la destinazione scolastica.

Oggi le cose sono cambiate, la scuola è cambiata, i bambini sono cambiati eppure, c’è qualcosa che resta uguale: la magia e l’alchimia che nascono dall’incontro con le persone, piccole o grandi che siano, che si guardano, si accolgono, si scelgono , per la vita o solo per tre anni.

E’uguale.

Link Rapidi

I cookies permettono di fornire tutti i servizi di questo sito web. Utilizzandoli o facendo click su Accetto, accetti l’utilizzo dei cookies. Scopri di più