Una mostra per sensibilizzare sulla violenza sulle donne che parte da una semplice domanda “com’eri vestita?” nella quale sono racchiusi ancora vecchi stereotipi sessisti: ieri i ragazzi delle classi terze della scuola secondaria di primo grado hanno visitato l’ installazione presso il comune di Acquaviva per riflettere su un tema ancora tristemente attuale e per dire il loro no alla violenza.
Una mostra d’impatto dove a raccontare erano gli abiti indossati dalle vittime.

Link Rapidi

I cookies permettono di fornire tutti i servizi di questo sito web. Utilizzandoli o facendo click su Accetto, accetti l’utilizzo dei cookies. Scopri di più