Il giorno 17 maggio 2021, noi alunni delle classi prime della scuola secondaria di I grado “A. Lucarelli”, abbiamo avuto l’opportunità di incontrare, anche se a distanza, l’autore del libro “Per questo mi chiamo Giovanni”: Luigi Garlando.

Lo scrittore ci ha raccontato della sua vita da adolescente e della sua carriera, prima di giornalista sportivo e poi di autore di libri per ragazzi. Ci ha detto che per lui la scrittura è il gioco più bello che possa esserci e che ciò gli permette di essere felice ogni giorno.

Egli è stato molto gentile con noi e ha ascoltato pazientemente e con cura tutte le domande che gli venivano poste. Fargli un’intervista ci ha permesso di sentirci ancora più coinvolti in questo bellissimo momento. Con le domande abbiamo cercato di scoprire qualcosa in più sul libro letto, che narra la vicenda e la vittoria di Giovanni Falcone e della sua squadra contro la mafia. Una vittoria, che all’inizio, anche all’autore è sembrata una grande sconfitta.

Garlando ha parlato di sé come di una persona molto diversa dal protagonista del suo libro, per niente coraggioso come Falcone, ma ci ha insegnato a non sentirci “sbagliati” o piccoli rispetto a questi grandi esempi. Al contrario, ha detto che ognuno deve scoprire il proprio talento e deve chiedersi cosa possa fare per migliorare la società in cui vive.

L’incontro si è concluso con la visione di un trailer del libro, che abbiamo realizzato in preparazione dell’incontro. In questi piccoli video abbiamo dato voce ai personaggi del libro, divertendoci a diventare parte di un racconto che ci ha tanto colpiti.

Vogliamo ringraziare l’autore per averci dedicato del tempo e averci fatto conoscere e vivere, con le sue parole, la storia di un grande uomo. Speriamo di poterlo rivedere in presenza, per porgli altre domande e parlare insieme a lui della sua nuova opera, di cui ci ha dato un piccolo assaggio.

 

 

Per seguire la video-intervista clicca sul seguente link:

https://drive.google.com/file/d/1pg_gZbDiD7P3AT_gbEGeA4YLvz4S1WOM/view?usp=sharing