Il giorno 11 giugno 2021 è stato l’ultimo giorno di scuola delle classi quinte A e B nel plesso Collodi. Per celebrare questi cinque anni di vita scolastica, l’intera comunità scolastica dell’istituto ha lavorato insieme per assicurare alle classi uscenti un saluto speciale. Preside, docenti, genitori, personale ATA e tutti gli alunni del plesso si sono stretti intorno agli alunni di quinta in una semplice, ma suggestiva cerimonia conclusiva del loro percorso.

La festa, ambientata nel cortile della nostra scuola, è cominciata con il saluto della Dirigente, Prof.ssa Anna Bosco e gli auguri di un luminoso futuro da parte di Angela Villa dell’associazione Senza zaino. Successivamente, i docenti delle classi hanno chiamato nominalmente ogni alunno ad esprimere, al microfono, il proprio piccolo messaggio di saluto e ringraziamento, consegnando loro un diploma e il dono simbolico di una clessidra, in ricordo del tempo passato e di buon auspicio per segnare il tempo futuro.

Momenti intensi della cerimonia sono stati, l’apposizione della propria firma su di quadro contenente la maglia rossa cioè la loro divisa scolastica e la “restituzione del grembiule “quale simbolico rito di passaggio e d’addio alla scuola che li ha visti crescere e maturare per cinque anni.

Dopo il toccante discorso d’ incoraggiamento del Capo d’ Istituto ai “maturandi del 2021” c’ è stata la lettura di sentiti messaggi di ringraziamento da parte delle famiglie, ai docenti (a tutti gli insegnanti attuali ed ex che hanno condiviso un pezzo di strada insieme ai ragazzi di quinta), alla preside e alla comunità scolastica tutta. La  prima parte della cerimonia si è conclusa con il lancio simbolico di una mongolfiera rossa a forma di cuore , che ha preso il volo assieme ai sogni dei nostri alunni…

Sicuramente il momento più toccante  è stato il suono dell’ultima campanella quando i  ragazzi di quinta  hanno sfilato nel cortile tra la coreografia di tutte le classi del plesso, abilmente disposte a creare un coloratissimo e festoso “corridoio umano” che li ha salutati  tra sventolio di fazzoletti variopinti  e applausi scroscianti. Gli alunni sono stati accompagnati fino al cancello dell’edificio scolastico dalle loro docenti e dalla Preside e accolti da genitori festosi che hanno salutato la fine del loro percorso scolastico con il lancio di palloni, musiche e foto di rito.

Le emozioni sono state tante e difficilmente esprimibili a parole… ci piace augurare a questi splendidi ragazzi un buon proseguimento negli studi e nella vita, con l’augurio di trovare nel loro futuro altre persone o figure di riferimento che “credano in loro”, possano ispirarli e incoraggiarli sempre a dare il meglio di sé. Tutto ciò in linea con lo slogan stampato, incorniciato e donato alla scuola da parte dei genitori degli alunni, per celebrare questa giornata e questi cinque meravigliosi anni:

 “Nessun alunno è perduto se c’ è un docente che crede in lui…”